Storia

40 anni di professionalità e passione


Nei primi anni ‘60 la famiglia Putzu possedeva diverse cave per l’estrazione di marmo e travertino e due stabilimenti per la lavorazione situati a Cagliari e Selargius.

Nel 1961, all’età di 13 anni, Auro entra a far parte dell’azienda di lavorazione del padre Erminio iniziando la sua lunga attività in un periodo in cui il lavoro era limitato alle pavimentazioni in graniglia, alla veneziana e marmo resina, appannaggio dei ceti più abbienti .

Nella seconda metà degli anni 60, anche grazie alla forte espansione edilizia, soprattutto nei quartieri di Is mirrionis e San Benedetto, il lavoro nelle marmerie in Sardegna aumenta e si diversifica. I materiali più utilizzati in questo periodo erano il marmo bianco e il travertino utilizzati sia per le pavimentazioni che per i placcaggi.

1970, nasce la Putzu Graniti

Nel 1970, con i fratelli, fonda la Putzu Graniti, azienda specializzata in realizzazioni per arredamento di attività commerciali di alto livello. Anche grazie all’importazione in esclusiva di materiali di pregio e alla qualità delle realizzazioni la ditta si afferma come un’importante realtà imprenditoriale del territorio realizzando opere pubbliche e private di gran pregio, come la sala consiliare della banca CIS e la pavimentazione della sala convegni della facoltà di ingegneria di Cagliari.

Dopo 40 anni di attività familiare e tanta esperienza maturata nel settore, nel 2000 Auro fonda la Gra.Mar., impresa artigiana specializzata nella lavorazione di marmi e graniti, nella quale vengono inseriti i figli Stefano e Davide che, sotto la guida dal padre, imparano il mestiere fino a seguire personalmente tutte le fasi della lavorazione della pietra.

Nel 2012 Stefano e Davide rilevano l’azienda improntando il lavoro principalmente sulla produzione di forniture in pietra per le imprese edili e sulla realizzazione di opere pubbliche e funerarie.